Mr. Makake

Ehi bestione cosa pensi non vorresti riposare? / I tuoi peli sulla schiena li vogliamo ricontare? / Questa sera si va a nanna dopo il brodo primordiale / Good night to you / Monsieur le scimpanzé / È un gran bel tramonto se / Lo guardi da Occidente / E la tua solitudine / Nel buio si amplifica / L’ipotetico possesso di una facoltà mentale / La ragione, la tua certo non è niente di speciale / Hai letto Kant / Deleuze e Guattari / Le fiabe di Charles Perrault / E tutto Schopenhauer / Tutte parole inutili / Il buio le amplifica / Kritik der reinen Vernunft / Kritik des reinen Unrechts / Ma mère l’Oie / Non è bello essere uno scherzo dell’evoluzione / Perso dentro il proprio fare senza più una direzione / Il cogito / Non ti riguarda più / Socchiudi le palpebre / E lasciati cullare / È un senso di vertigine / Nel buio si amplifica 

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q.

Chantalle: tastiera Casio, chitarra elettrica, cori

One Response to “Mr. Makake”

  1. Pezzo bellissimo.
    Indispensabile l’apporto di Chantalle, molto, molto bravo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: