Archive for the singalong Category

Sai Violetta

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Sai Violetta / Il tuo blog è bello ma / La tua maglietta / Lo surclassava in libertà / Quando non la tenevi / Molto spesso / Addosso come adesso / Che cos’è successo? / Dammi retta / Perdi il tuo tempo a detestare / From cameretta / Quel popolo minuto che ti spiava / Un amore di ragazzina / Madonna dark del sesso / O punk, è lo stesso / Che cos’è il successo, Violetta? / Mi racconti ancora / La tua gavetta abbietta? / Quant’è bella giovinezza / Che bel piercing sulla tetta / Dammi un etto di Violetta / Per favore un’altra fetta / Ma cos’è Violetta che hai? / Quanta fretta di correre / L’ennesima gara per l’ennesimità / Ma dov’è la novità? / Non è poi tanto nuova la tua attualità / Sempre, sempre quello / Sempre, sempre di più / Non trattarmi da Violetto / Do I flanger when I die?

musica: Humpty Dumpty
testo: Humpty Dumpty e Renato Q.

Bobby Holiday

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Bobby a Formentera / Era stata solamente / Dieci giorni a fare niente / In vacanza a respirare libertà / Ci sono intellettuali / Tanta gente interessante / Stanno tutti nudi ovunque / Ho parlato con la figlia di Lacan / Gli italiani non li reggo / Stanno sempre tutti insieme / Vanno sempre nelle stesse discoteche / Bo-Bo / Bobby Holiday / È un mondo di / Avventure / Biondo platino / Bobby in una foto / Sorrideva specialmente / Ad un rasta brasiliano / Conosciuto ad uno stage di balafon / Mi ha seguita a Pondicherry / Era bello come un bronzo / Ma io ora quel che voglio è stare sola / In un’oasi naturale / Quando a sera cade il sole / E ti coglie una paura cosmica / Bo-Bo / Bobby Holiday / Il trucco è / Saper vibrare / All’unisono / Bobby in canottiera / Su una polveriera / Bobby in infradito / Mentre assiste a un rito / Di fertilità / Bobby Holiday / Il trucco è / Respirare / Profondissimo / Bobby a Tangeri / Per motivi seri / Bobby con bandana / All’hotel di Hemingway / All’Avana / Il mondo è grande / Bobby-San / Forse una vita / Non basterà / Cos’è che fa vivo / Il pianeta? / Un’energia / Sfugge via / Non la ritrovi / Dentro quest’autunno di città / Un’ansia / Ci sfiora / Casomai / Ne parliamo al corso di yoga

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q.

Fòrmica

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Un tavolo in laminato / Poggia su una menzogna / Su ciò che una donna sogna per sé / Ovvero il culto di noi due / Celebrato davanti a un caffè / Ma davvero non c’è altra via per noi? / Sogno le notti con te / Specie se il giorno non c’è / Non hai più la tua età / Giochi con l’eternità / Sei più bella fuori di qua / Può essere un’idea dividere un istante / Ma vivere con te è un trip allucinante / Le tue tovagliette non hanno pietà / Ehi / Sai che cos’è la società? / È quel cassetto a destra con le stoviglie / Ehi / Sai che cos’è l’intimità? / Sta sopra questo tavolo di formica / Formica / Che cazzo è? / Sogno le notti con te / Specie se il giorno non c’è / Mi hai promesso il nulla / Era un’altra bugia / Prima o poi / Vado via

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q. e Humpty Dumpty
https://www.sugarsync.com/pf/D799803_3_6152682328

Sia questo il verso

Posted in singalong with tags , , , on 23 January 2008 by humptyblog

E’ una poesia di Philip Larkin e la trovate in Finestre alte (Einaudi). Oppure, in inglese, qui.

musica: Humpty Dumpty

https://www.sugarsync.com/pf/D799803_3_6152604749
Continue reading

Gerani

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Le piante da balcone / Non fanno la rivoluzione / Respirano nel sole / Regalano colore anche per te / Che abbellisci il mondo con il tuo savoir faire / Ed ora tutto è più elegante perché… / C’è un pubblico di merda / Che cerca il tuo conforto / Vuoi dargli un po’ di stile / E come darti torto / Sai bene che / Per salvare il mondo serve un wonderful day / Un po’ di verde da innaffiare alle sei / I gerani sono velenosi / I gerani son pericolosi / Se i conigli mangiano le foglie / Possono rischiare anche la vita

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q. e Humpty Dumpty
https://www.sugarsync.com/pf/D799803_3_6152610136

Per noi

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Chiedimi ancora qualcosa di assurdo / Sai fin troppo bene che io lo farò / Sei molto brava a giocare col fuoco / A farmi impazzire e poi dirmi di no / Per noi / La tua collezione di amanti superflui / È molto incompleta senza di me / Vecchi sottosegretari / Pezzi di Briatori cinquantasettenni / Che credi? / Di averceli solo tu? / Io ho qualcosa di più / Per noi / Mi piace quando mi concedi solo mezz’ora / E fingi di prenderti cura di me / Ogni tuo rifiuto mi emoziona come la prima volta / E adesso ascolta / Ascolta questo finale / Faccio un po’ di circo / Mi stendo sul sofà / Stappo una bottiglia di champagne e aspetto qua / Perché io so che / Tu un giorno busserai / Ora basta con le fughe / Mi dirai esausta / Ed io rimetterò Bach

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q.
https://www.sugarsync.com/pf/D799803_3_6152624103

Un weekend necrofilo

Posted in singalong with tags , on 23 January 2008 by humptyblog

Le storie d’amore finiscono male / C’è sempre qualcosa di troppo banale / Il lento distacco, le passioni spente / Rifarsi una vita con calma apparente / È psicologismo da fine del mese / È roba da vecchio romanzo viennese / Noi due siamo gente dai gusti più forti / Amiamo i B-movies, gli horror, gli zombie / Sì lo so / Non è possibile / Tornare indietro ma / Non vedi che anche andare avanti non si può / Anche i grandi amori forse muoiono / Ma non sai cosa darei / Per un weekend necrofilo con te / Come l’urlo di Tardelli / E il ristoro di Tondelli / Noi due soli senza scampo / Per due giorni in una stanza / Stufi di ricominciare / In fondo abbiamo visto già abbastanza / Sarà una domenica sperimentale / Un sabato sera controfattuale / Frammenti di ipotesi lasciate aperte / La nostra privata verifica incerta / Come dentro un qualche film di genere / In cui per lui e lei / C’è sempre almeno un’altra possibilità / Vèstiti come tre anni fa / Metti il tuo nero décolleté / Per un weekend necrofilo con me / Come l’urlo di Tardelli / E il ristoro di Tondelli / Noi due soli senza scampo / Per due giorni in una stanza / Per girare il nostro sequel / Per riprenderci del tempo / Per riaprire quella porta / Per non dover vivere davvero

musica: Humpty Dumpty
testo: Renato Q.
https://www.sugarsync.com/pf/D799803_3_6152645543