Archive for Pianobar dalla fossa

expat

Posted in recensioni ecc. with tags , on 2 February 2010 by renatoq

L’ambasciata italiana concede a Stefano Zuccalà un visto di poeticità, nega lo stesso visto a Renato Q. e riconosce a Humpty Dumpty di aver pubblicato il suo capolavoro, nonostante il grave handicap di essere Humpty Dumpty.

Qui sotto (e, più diffusamente, sul sito). Continue reading

prime recensioni

Posted in recensioni ecc. with tags , on 2 February 2010 by humptyblog

Su rockaction una recensione del Pianobar a firma Roberto Paviglianiti. Recensioni del Pianobar e di A mile anche all’interno di “Re-Boot”, la rubrica dedicata ai dischi italiani da sentireascoltare.

A pianobar for any neighbor

Posted in Urbi et orbi with tags , on 13 December 2009 by humptyblog

Sono due dischi molto diversi. Il primo è in inglese, il secondo in italiano. Il primo è stato scritto con Renato Q., il secondo con Stefano Zuccalà. Il primo è una faccenda piuttosto collaborativa – ci sono quasi più persone che canzoni –, il secondo una questione decisamente più privata. Il primo ha preso forma nel tempo, con pazienza, il secondo è nato d’impulso, quasi all’improvviso.

A mile from any neighbor è malinconico e un po’ boschivo, Pianobar dalla fossa è alticcio e un po’ gotico.

Hanno solo una cosa in comune: escono oggi, per World Canary Cancerous Food e nonerecords. Potete scaricarli seguendo i link qui sopra.